Vintage Late Release

LATE RELEASE

“Sulla soglia della maturità, sempre freschi, questi champagne sboccati all ’origine testimoniano la capacità d ’invecchiamento dei vini della Champagne e la loro formidabile attitudine gastronomica”. — Jean-Baptiste Lécaillon, Chef de Caves.

Scoprite il film Vintage Late Release e immergetevi nel cuore del nostro vigneto de La Montagne.

L’IMPRONTA DEL TEMPO

Sono queste variazioni nel corso degli anni che abbiamo voluto condividere oggi attraverso queste edizioni limitate Late Release. Rispolverando alcune preziose bottiglie per riportarle alla luce in virtù anche di una degustazione rinnovata - la Maison Louis Roederer ha scelto di mostrare una nuova sfaccettatura di questi vini.

Questi champagne d’annata maturi, sboccati all’origine e invecchiati nelle nostre cantine, presentano così un altro aspetto della loro personalità. Testimoni straordinari del tempo che passa, raccontano la storia della Maison, delle sue evoluzioni e, per suo tramite, la storia della Champagne e dei suoi terroir. Una macchina del tempo che svela queste cuvée, uguali ma sempre diverse, che attendevano con pazienza nelle nostre cantine.

VARIANTI DEL TERROIR DI VERZY

Lo Chef de Caves ha selezionato con cura queste cinque annate. Questi vini hanno affinato la loro materia con un riposo prolungato, che ne ha definito gradualmente i contorni, liberando così tutte le caratteristiche della loro personalità “sulla soglia della maturità, sempre freschi”.

Ma si tratta anche e soprattutto di una variate di uno stesso terroir declinata in 5 annate. Degustare questi champagne permette quindi di ricomporre il puzzle di Verzy, di coglierne la vera essenza.

"Per questa prima edizione limitata di Late Release, ci siamo volutamente ispirati alle origini della Maison e della nostra famiglia scegliendo espressamente il vigneto de La Montagne. In particolare il paese di Verzy, una terra a noi cara poiché è qui che Louis Roederer acquistò i suoi primi vigneti intorno al 1850 creando le basi per la nostra avventura di famiglia." — Frédéric Rouzaud, Presidente e CEO

IL VIGNETO DE LA MONTAGNE

Nata su queste terre e primo capitolo dell’avventura Late Release, la cuvée Vintage rinasce oggi sotto una nuova luce, dopo oltre vent’anni di attesa. La sfumatura del Pinot noir di Verzy conferisce texture e rotondità al vino, sublimato da un affinamento di grande precisione in botti di rovere.

RIPERCORRERE IL CORSO DELLA STORIA

Preziosamente conservati nelle cantine Louis Roederer, in perfette condizioni di oscurità, temperatura e umidità, questi champagne d’annata vengono proposti oggi, al momento della loro perfetta maturazione, all’apice del loro potenziale, dopo un lungo periodo di riposo in cantina.
Ogni annata scelta con attenzione dallo Chef de Caves rinasce così sotto una nuova luce, riportando lo champagne nell’universo del vino e ampliando la portata della degustazione; questi champagne freschi e complessi sono prima di tutto splendidi alleati della buona tavola!

 

Trovare un millesimato

1990

« Ecco l’Oriente! Al naso, la piacevole maturità rivela tutta la complessità del Pinot noir di Verzy: frutti rossi, albicocca, spezie (soprattutto zafferano), cuoio, cacao e croccante...

L’abbinamento per eccellenza : Una tajine d’agnello o un Comté stagionato.» — Jean-Baptiste Lécaillon, Chef de Caves

« Ecco la Champagne! Sin dal naso, le note di sottobosco, di gesso, affumicate permettono di arrivare al cuore del terroir.

L’abbinamento per eccellenza : Scampi appena scottati o animelle di vitello alle spugnole.» — Jean-Baptiste Lécaillon, Chef de Caves

« L’insieme è deliziosamente succoso e raffinato. È un vino di grande intensità, potente, elegante e fragrante al tempo stesso.

L’abbinamento per eccellenza : Rombo o carpaccio di capesante oppure un dolce al cacao non zuccherato.» — Jean-Baptiste Lécaillon, Chef de Caves

« Uno champagne dalla straordinaria identità! All’inizio la sensazione di grande freschezza è sorprendente, con toni gessosi e sentori di anice tipici della Champagne.

L’abbinamento per eccellenza : Pollo arrosto o formaggio di capra.» — Jean-Baptiste Lécaillon, Chef de Caves

« Questo champagne regala un fascino irresistibile, intensamente delizioso, morbido e disteso, con una precisione delle note amare che lo prolunga in una dolce voluttà.

L’abbinamento per eccellenza : Un risotto cremoso e iodato abbinato alla croccantezza degli asparagi verdi.» — Jean-Baptiste Lécaillon, Chef de Caves